Festival Economia Torino

Venerdì 29 aprile gli studenti della 3 LOS4 hanno partecipato alla prova del concorso EconoMia abbinato al Festival dell’economia di Torino. All’appuntamento sono arrivati dopo aver approfondito i materiali caricati sulla piattaforma www.concorsoeconomia.it sui temi scelti dal Comitato organizzatore per il Festival ovvero su Merito, diversità e giustizia sociale e aver dedicato alcune lezioni di italiano ad esercitarsi sulla stesura di saggi brevi sotto la guida della professoressa Iris Verlato.

La prova, durata tre ore, è consistita nel rispondere a una quarantina di domande a scelta multipla e nel redigere un saggio breve.

Le domande hanno indagato la preparazione dei candidati su tutti e tre i temi, declinandoli in vari ambiti: la scuola, il lavoro, l’economia e la società in generale.

Nel saggio breve gli studenti hanno dovuto, invece, sviluppare questo titolo: “Due amici discutono della loro esperienza scolastica e di come raggiungere l’obiettivo di favorire lo sviluppo economico e sociale e di tutelare i diritti delle persone. Il primo sostiene che la scuola dovrebbe avere più a cuore i meriti dei giovani, il secondo che la scuola dovrebbe curare di più l’inclusione degli allievi. Basandoti anche sui testi, gli aforismi e i webinar del Concorso EconoMia, rappresenta la loro discussione, in cui ciascuno presenti tre argomentazioni. Al termine descrivi la tua opinione sull’argomento proposto”.

Una certa difficoltà è stata quella di rispettare il vincolo delle 5.000 battute. Per il resto, è stato molto sfidante per gli studenti sviluppare la traccia proposta, alla luce dei documenti analizzati e interpretati nelle settimane precedenti la prova. Il fatto di documentarsi in classe, organizzarsi e leggere articoli, partecipare a confronti nazionali ha permesso di capire e fare luce su quanta strada si sia fatta e quanta ancora ce ne sia da compiere per riconoscere il merito nei vari ambiti della nostra società.

Va sottolineato che auspicabile non è tanto una società basata sulla meritocrazia, quanto sulla meritorietà.

La meritocrazia, principio di organizzazione sociale che fonda ogni forma di promozione e di assegnazione di potere esclusivamente sul merito, contiene in sé i germi che potrebbero portarci verso forme più o meno velate di tecnocrazia oligarchica e minare il principio democratico. La meritorietà, principio di organizzazione sociale basato sul “criterio del merito” e non già del “potere del merito”, invece, gratifica giustamente chi merita, senza permettergli di disegnare le regole del gioco economico e/o politico, capaci poi di avvantaggiarlo (per un approfondimento si legga MERITOCRAZIA E MERITORIETÀ).

Complimenti a tutti gli studenti che hanno raccolto la sfida di misurarsi su temi diversi da quelli studiati nel proprio percorso scolastico. E, in particolare, a Lucia Girardi, Giulia Berti e Davide Vender che si sono piazzati rispettivamente al 1°, 2° e 3° posto nella graduatoria d’Istituto!

PON 2021

SERALE
test center ECDL