Descrizione

Questo regolamento norma l’attuazione delle attivitĂ  didattiche e formative svolte all’esterno della scuola.

Le attività di arricchimento dell’offerta formativa sono iniziative realizzate con lo scopo di integrare le normali attività didattiche utilizzando competenze, risorse, eventi e beni culturali offerti dal territorio. Rientrano in quest’ambito uscite didattiche, visite guidate, viaggi di istruzione, settimane linguistiche.

Le iniziative regolate dalle presenti disposizioni rappresentano attività formative e didattiche svolte al di fuori dell’edificio scolastico nell’ambito della vigilanza educativa e della responsabilità dei docenti. Esse devono essere funzionali agli obiettivi culturali e didattici della scuola e contribuire a chiarire, completare ed approfondire i piani di studio.

Tali iniziative si differenziano in ordine all’ambito territoriale, ai tempi di attuazione e alle procedure di programmazione ed organizzazione.

  1. Sono definite uscite didattiche tutte le attività didattiche effettuate all’esterno dell’edificio scolastico, nell’ambito del comune (accoglienza, competizioni, sportive, visite e laboratori presso università, musei, biblioteche, spettacoli teatrali, ecc.). Le uscite didattiche si svolgono in giornata e sono effettuate a piedi o attraverso l’uso degli autobus urbani.
  2. Sono definite visite guidate le iniziative giornaliere extra-urbane, all’interno o esterno dei confini provinciali, che richiedono la prenotazione di mezzi di trasporto pubblici o privati (pullman, treno).  
  3. Sono definiti viaggi d’istruzione i viaggi di più giorni, in Italia o all’estero, che richiedono la prenotazione di mezzi di trasporto (treno, pullman o aereo) e uno o più pernottamenti. 
  4. I soggiorni linguistici sono periodi in genere di due settimane dedicati alla frequenza all’estero di corsi di lingua.

Allegati

26.01.2024